Home

 

 

Settori

 

 

 

Azienda


1968. Adriaplast nasce a Rimini (RN). Produce cilindri, scatole trasparenti ed articoli in termoformatura.

1970 – 1983. Si trasferisce a Cerasolo (RN). Seguendo le necessità dei propri clienti ed intuendo nuove opportunità, l’azienda investe in importanti macchinari automatici per la lavorazione delle scatole trasparenti in PVC ed introduce innovative macchine termoformatrici.

1984. Adriaplast cresce e necessita di spazi più grandi. Si trasferisce a Sant’Arcangelo di Romagna (RN), dove rafforza il proprio giro d’affari investendo nello stampaggio ad iniezione per il settore avicolo, con assunzione di nuovo personale per coprire la produzione 24 ore su 24.

1994. Ceduto il ramo dell’iniezione, l’azienda dedica tutte le sue energie al settore della termoformatura.

2000-2012. Adriaplast investe periodicamente in nuovi macchinari, sviluppando prodotti innovativi per il settore lattiero caseario.

Oggi. Grazie alla sua capacità produttiva, all’esperienza maturata, alle relazioni lavorative ed umane generate in questi anni, Adriaplast si presenta come un partner attento e pronto a mettersi in gioco, certo che il meglio deve ancora venire.

 

 

Materiali


PET
PS
PS – EVOH
PP
PP – EVOH – PP
PLA
PS INDUSTRIALE
PS INDUSTRIALE ANTISTATICO

 

 

Impegno sociale

contenitori-circolari

“Se i nostri ragazzi hanno bisogno, dobbiamo aiutarli!”

Valerio Piccari

Fondatore Adriaplast

Questo atteggiamento, da sempre, incide sullo sguardo verso le persone che ci accompagnano nell’ avventura imprenditoriale che è Adriaplast.

Nel tempo, ispirandosi anche ai modelli di Responsabilità Sociale d’Impresa, abbiamo tentato di rispondere ai bisogni dei nostri collaboratori.

Alcune problematiche affrontate:

  • conciliazione del tempo di vita e di lavoro;
  • incidenza della crisi economica negli ambienti familiari;
  • integrazione di personale estero;
  • relazione con l’ambiente interno ed esterno.

Soluzioni:

  • applicazione orario continuato ed adeguamento dello stesso a tutti i processi aziendali;
  • inserimento di un bonus utile alla spesa alimentare mensile;
  • assunzione di personale estero;
  • investimenti per un luogo di lavoro “bello e piacevole”; rispetto di tutte le norme legate alla tutela dell’ambiente.

Risultati:

  • migliore gestione personale del collaboratore: casa, figli, cure mediche, hobby…;
  • un ulteriore stipendio (su base annua) a disposizione del collaboratore e del proprio nucleo familiare;
  • più del 30% del personale interno è straniero, generando integrazione per “chi vuole fare”, indipendentemente dalla provenienza;
  • maggiore responsabilità per il luogo di lavoro ed il clima interno da parte di tutti gli individui che operano in azienda;
  • specifiche procedure di gestione interna.

 

 

Contatti

 

 

Richiesta di contatto

Azienda (richiesto)

Email (richiesto)

Oggetto (richiesto)

Area (richiesto)

Messaggio

Scrivi questo codice captcha